Temi attualiRimanete aggiornati

Siete pronti per le nuove disposizioni in materia di imposta alla fonte 2021?

Quali sono le conseguenze della revisione della legge sull'imposta alla fonte, che entrerà in vigore all'inizio del 2021? Venite a conoscenza dei fatti più importanti in un riassunto concreto e imparate a conoscere il programma di Abacus.
 

Il 1° gennaio 2021 entreranno in vigore la Legge sulla revisione dell’imposizione alla fonte e la relativa ordinanza nonché la Circolare n. 45. Le disposizioni concernenti l’imposta alla fonte sono state adeguate poiché non rispettavano il principio della parità di trattamento ai sensi dell’Accordo sulla libera circolazione delle persone fra la Svizzera e l’Unione europea (UE) / l'Associazione europea di libero scambio (AELS). Datori di lavoro, autorità e assicuratori (cosiddetti debitori della prestazione imponibile, DPI) dovranno essere a conoscenza delle nuove disposizioni e applicarle dal 2021. Sebbene l’imposta alla fonte costituisca un obbligo fiscale del dipendente, il datore di lavoro è responsabile del suo corretto versamento.

L’essenziale in breve
Da un lato, sono state adeguate le disposizioni relative alle diverse procedure che concernono le persone assoggettate all’imposta alla fonte. Dall’altro, cambia il calcolo delle imposte alla fonte. Il modello mensile e quello annuale devono essere applicati unitariamente nei rispettivi cantoni. I DPI devono inoltre versare le imposte alla fonte in tutti i cantoni competenti. Ciò contrariamente alla prassi attuale, secondo cui le imposte alla fonte sono parzialmente pagate dai datori di lavoro al cantone di lavoro.

A cosa dovete prestare attenzione come utente Abacus?
La circolare espone i calcoli nei dettagli e riporta numerosi esempi, anche relativi a un cambiamento di cantone. Il cambiamento del tariffario, il cambiamento di domicilio e ulteriori altre modifiche devono essere sempre implementate a partire dal mese successivo. Come datore di lavoro dovrebbe porsi le domande seguenti:

  • Chi è tenuto a effettuare il conteggio? Al riguardo non c’è nessun cambiamento sostanziale.
  • Chi deve includere il datore di lavoro nel conteggio? Al riguardo non ci sono cambiamenti.
  • Cosa deve essere conteggiato come soggetto all’imposta alla fonte, ovvero qual è la base dell’imposta alla fonte? Al riguardo ci sono alcuni cambiamenti.
  • Quando qualcosa è soggetto all’imposta alla fonte? Al riguardo ci sono alcune precisazioni.
  • In quale cantone e con quale tariffa devono essere versate le imposte alla fonte? Al riguardo ci sono alcuni cambiamenti, a seconda della situazione preesistente.
  • Come viene effettuato il calcolo? Ci sono casi particolari e regole speciali? I cambiamenti maggiori concernono la determinazione dell’aliquota.

 

Scadenzario Abacus
Le nuove disposizioni saranno fornite con le versioni Abacus 2019, 2020 e 2021. Per darvi il tempo sufficiente per poter mettere in atto le prescrizioni legali, inseriremo gradualmente le innovazioni. Si inizierà con i parametri di base e gli adeguamenti nell’anagrafica del personale (ad esempio il grado di occupazione su più rapporti di assunzione o le ore di lavoro effettive per i lavoratori con salario orario), seguiranno l’implementazione del calcolo e infine i dialoghi, le valutazioni e gli altri adeguamenti.
L’introduzione delle funzioni è pianificata come segue:

Versione 2020

  • Release febbraio 2020 - fornitura dei parametri di base e anagrafica del personale
  • Servicepack maggio 2020 - fornitura dei nuovi calcoli
  • Servicepack settembre 2020 - fornitura finestre di dialoghi, valutazioni e altri adeguamenti

 

Versione 2019

  • Servicepack febbraio 2020 - fornitura dei parametri di base e anagrafica del personale
  • Servicepack ottobre 2020 - fornitura finestre di dialoghi, valutazioni e altri adeguamenti